image-934
image-22

facebook
instagram

Love to Taste-Amore q.b.

Guida all'uso di fiori, frutta e piante magiche in cucina

 

www.lovetotaste.info

manu@lovetotaste.info

whatsapp: 00 39 3498052768

 

 

 

Love to Taste

Amore q.b. 


facebook
instagram
273

Il Blog

The Kitchen is a Temple

273

I DONI DI YEMANJA'

22-06-2021 15:55

Love to Taste

seaweed, phytoplancton, chlorella, Kombu, Nori, Klamatha, Klamath,cooking with seawater, Yemanja, Odoya, sea gifts, symbolismof the sea, love to taste, Alghe commestibili, alghe, cucinare con le alghe, chiara vigo, bisso marino, bissus, posidonia marina, insalata di alghe, Yemanjà, Odoya, love to taste, i doni del mare,

I DONI DI YEMANJA'

i regali del mare ...

 

 

 

THE GIFTS FROM YEMANJA

wonderful presents from the sea...

 

 

 

 

Bentornati nel Blog di Love to Taste, uno spazio dedicato al cucinare, alla natura e alla bellezza!

 

Oggi parleremo del mare e davvero non so da dove iniziare!

 

I doni del mare sono davvero tanti, lo sappiamo tutti molto bene. 

 

Il mare rilassa, guarisce, aiuta a scaricare lo stress e porta via tutto ciò che non serve più, regalando pace.

 

Il suono tipico delle onde del mare ha il potere di calmare la mente. E' chiamato "rumore bianco" perchè contiene tutte le frequenze necessarie ad aumentare le onde alpha, responsabili del rilassamento, della meditazione e dell'ispirazione creativa. 

 

L'aria del mare fa bene!

Ce lo ripetevano le nostre nonne e oggi lo conferma la scienza. L'aria che respiriamo in spiaggia è carica di micro gocce di acqua marina e rappresenta un vero e proprio aereosol naturale che contiene iodio, magnesio, cloruro di sodio, zolfo e molte altri minerali e particelle che evaporano dall'acqua.

 

Inoltre, il mare ridimensiona le persone. In senso letterale, siamo tutti piccoli di fronte alla grandezza del mare, così come davanti all' infinito.

 

Qualcuno crede che il mare sia Dio, la Vita.
In effetti il mare a casa mia ha un nome, si chiama Yemanjà, la Grande regina delle Acque, Madre della Vita.  

r5e004910414de856c78525d9e296b730-1624359714.jpg

Amata Yemanjà! 

 

Yemanjà è la Dea del mare nella tradizione religiosa afro americana in cui gli dei sono chiamati Orishas. 

 

Yemanjà è la Madre della Vita e degli altri Orishas.

 

E' una delle divinità celebrate nel Candomblé brasiliano e nella Santeria cubana e le sue radici ci portano in Africa.

r2657b9a351b9339901f65a3fab10c3f8-1624364019.jpg

Yemanjà porta benedizioni, amore, protezione, fortuna, saggezza, chiarezza e fertilità.

 

Il suo simbolo sono i pesci, i suoi colori blu, bianco e argento. 
Il suo giorno è il sabato. 

 

Il suo nome significa letteralmente "Colei i cui figli sono pesci".

Da qui l'idea che lei "provveda"e porti fertilità, sopratutto sul piano fisico. 

 

La leggenda narra che dette vita a undici Orishas, al sole e alla luna e a due fiumi che unendosi formano un lago.
E' spesso rappresentata come una sirena. 

 

Consiglio di rivolgersi a lei con rispetto e amore, senza maschere, armature o protezioni.
Yemanjà è una divinità, uno spirito,  molto potente. 

 

Un modo semplice per rivolgersi a lei consiste nel recarsi al mare, donarle una o più rose bianche, parlarle sinceramente, col cuore. 
Chiamala usando la sua parola speciale: Odoyà. 
Ringraziala, sempre. 

herbiers-de-posidonies-c-universita-di-corsica-gerad-pergent0-1624364047.jpg

Qualche tempo fa mi sono trasferita per un annetto al mare, non un mare qualsiasi, un mare bello, pulito, vivo e ho avuto tempo di conoscerlo. 

 

Ho scoperto il fondo marino,

c'è un mondo là sotto! 
Paesaggi mozzafiato! 

 

Nuotare guardando sotto è come volare ossarvano un mondo nuovo dall'alto:
Il mondo di Yemanjà!
Da allora chiamo i fondali di Minorca

"I giardini di Yemanjà".

 

Osservando da vicino quei giardini, ho notato che Yemajà possiede un notevole numero di bellissime piante acqatiche e questo mi ha incuriosita. 

 

Come le piante della Terra devono possedere interessanti qualità, storie e sapori!
Bene, ecco cosa ho scoperto, 
ecco alcuni dei doni di Yemanjà,

 

I doni del Mare!

Nori, Kombu, Wakame, Dulse, Klamath, Spirulina, Chlorella.

 

Sembra uno scioglilingua!
Ma non lo è affatto!
Questi sono i nomi di alcune tra alghe marine commestibili più comuni e diffuse. 

 

1- NORI

Nori è l'alga alimentare più diffusa e comunemente adoperata nella preparazione del sushi. 
E' un alga rossa che proviene dal Giappone, anche chiamata "Lattuga marina" o Porphyra Tenera. 

 

Possiamo trovare fogli di Nori già tostati, conosciuti come sushi nori, oppure kizami nori, gli stessi fogli una volta tostati e tagliati a striscioline per decorare pietanze.

 

In Giappone l'alga nori è consumata regolarmente, anche dai bambini.
Possiamo consumarla come uno snack sano e saporito, o seguire la logica del sushi ma con altri ripieni anche di ispirazione locale. 

 

alghis-1624364105.jpg

2- KOMBU
Si tratta di un alga bruna che appartiene alla famiglia delle Pheophyceae, l'alga kombu (laminaria japonica)è un alga giapponese anche conosciuta come dashima, dasima, haidai, kelo o cavolo di mare. 

L'alga Kombu è marrone scuro e viene raccolra a mano. 

 

Di seguito un link per capire come usarla:

Kombu Recipes - Great British Chefs

3-WAKAME

Wakame (Undaria pinnatifida) è un alga che cresce sulle coste rocciose di Giappone, Korea e Cina.
Recentemente quest'alga si è diffusa anche sulle coste della Nuova Zelanda, dell'Australia e della Francia dove viene coltivata per uso alimentare e cosmetico.
 

4-DULSE
Dulse è un'alga rossa, scientificamente conosciuta come Palmaria palmata, appartenente alla famiglia delle Palmariaceae. Comunemente conosciuta come Dulsi, in Giappone Darusu, cresce abbondantemente nell' oceano Nord Atlantico e nel Pacifico. 


E' una piccola alga che presenta delle "fronde"morbide che si aprono come le dita di una mano ed il suo colore varia dal rosa al rosso. 


Dulse viene raccolta da Giugno ad Ottobre, durante la bassa marea l'alga viene pulita e asciugata al sole. In seguito viene selezionata e spedita per il confezionamento e la vendita. 


Si narra che gli antichi celti e i guerrieri del Nord masticassero quest'alga durante i loro viaggi e che i monaci di St Columba la raccogliessero per sfamare i poveri già 1400 anni fa! 


Check this: 

Seaweed Sensations™ | Organic Irish Dulse Recipes

seaweed-sensations.com

5-KLAMATH
Quest' alga non proviene dal mare ma viene raccolta direttamente dall'omonimo lago in Oregon, che prende il nome dalle vicine cascate Klamath. 

 

Queste alghe vengono comunemente raccolte tra Giugno e Novembre.

 

Questa è una delle alghe che contengono più elemeti nutritivi, tra cui proteine, vitamine, minerali, carboidrati, lipidi, enzimi, una buona quantità di vitamina B-12, beta-carotene, clorofilla e acidi grassi quali omega-3 e omega-6 in proporzioni bilanciate. 

 

Quest'alga può essere consumata in fiocchi, in polvere, in compresse a anche fresca.
Possiamo trovarla in negozi specializzati o in erboristeria. 

6-SPIRULINA

Il cibo del futuro in una piccola alga.


La spirulina è uno dei primi abitanti di questo pianeta, una delle prime forme di vita. Considerato il "superfood! del 21 secolo grazie al suo alto contenuto di nutrienti essenziali, spirulina era già conosciuta e consumata in epoca pre-colombiana.


Si tratta di un'alga verde-blu fatta a spirale, misura da 0,1 a o,3 mm.


Questa microalga è ricca di selenio, sale di potassio, bicarbonato, magnesio, sodio, è un integratore alimentare con proprietà eccezionali! 


8-CHLORELLA

Si tratta di un alga microscopica che pare sia una delle prime forme di vita.

Lalta concentrazione di clorofilla presente in questa alga la rende un ottimo antiossidante e un vero superfood!

Chlorella è famosa per le sue proprietà purificanti, detossificanti e curative dovute all'altissimo contenuto di clorofilla. 

Chlorella infatti contiene una concentrazione di clorofilla altissima, da 10 a 100 volte in più rispetto a quella normalmente rilevata in una pianta terrestre.


Vuoi saperne di più?

visita questo sito: 

WWW.ECOMUNDO.NET


Dutch Chlorella Tablets - 500 Grams -2500 x 200mg - ecomundo.net



pl-1624368734.jpg

Un tesoro verde: Phytoplankton.



Il Plankton in cucina, dalle onde del mare agli chef stellati.

cit.


Il plankton non è solo il cibo delle balene, è anche un raro e prezioso ingrediente che posiamo aggiungere ai nostri piatti. 

Da un decennio oramai il plankton ha fatto il suo ingresso nelle cucine stellate, conosciuto a livello mondiale grazie al suo sapore intenso e caratteristico e alle sue proprietà nutritive. 


Il plankton è alla base della catena alimentare della vita acquatica, se ne nutrono animali piccoli, grandi e enormi, come appunto le balene.


Ne esistono circa 60.000 tipi differenti e tra questi solo uno può essere considerato commestibile per gli esseri  umani. Questo plankton viene coltivato, congelato e polverizzato fino ad ottenere una finissima polvere verde chiamata phytoplankton. 


Il primo cuoco stellato che ha restituito la sua dignità a questo ingrediente prezioso è lo spagnolo Angel Leon. 

Leon è stato recentemente premiato con il titolo di "Miglior chef in Europa", grazie alla sua innovativa idea di servire portate con bioluminescenze marine. 


Dove trovare UN BUON PHYTOPLANKTON? 

www.ecomundo.net


leggi l'articolo:

www.ricettedalmondo.it

Plankton in cucina






g5465da7565c80d2729f70f378e885361ca79c6c7fd52840ea55969f380a79b53a8434d3a5db2f015b8a607e58a3b4b43df79b8d589462b7a24aea8a50f28e4ba1280-1624367783.jpg

C'è di più! L'acqua del mare!

 

Cucinare con l'acqua del mare è un trend tra quelle persone che ricercano costantemente prodotti sani.

 

Inoltre questo ingrediente è uno dei più consigliati dai alcuni dei cuochi più prestigiosi del mondo. 

 

Si tratta di acqua di mare pulita, pura, non diluita ed è usata come regolatore dell'intestino, purgante, digestivo, prima dei pasti per ridurre la fame e l'ansia, come dentifricio o colluttorio e in cucina per salare le portate. 


How to cook with seawater?
https://www.cookist.com/how-to-cook-with-sea-water/

posi-1624369044.jpg

Posidinia oceanica, io la chiamo Algapalla, mi diverte parecchio!

Questa non è commestibile!

Ma è bellina e prima o poi ci farò qualcosa di creativo tipo le decorazioni per la casa al mare o delle bamboline!


Se vi viene qualche idea scrivete!

bisso-1624544080.jpg

Come forse sapete sono italiana.

L'Italia è conosciuta per essere una terra di tradizioni popolari, magia e sussurri lontani che tuttavia possiamo ancora udire...questa è una storia che sembra una favola ... ma non lo è...è la storia di una donna che parla con il mare.

 

Una degli ultimi, se non l'ultima persona capace di lavorare la seta del mare, un filamento prezioso color oro.

Anche chiamato Bissus o Bisso marino è una fibra di origine animale, una specie di seta marina che si ottiene dai filamenti delle secrezioni di un mollusco marino (pinna nobilis).

 

Raccogliere questi filamenti senza danneggiare il mollusco non è semplice, si tratta infatti di una tradizione antica,

di un vero e proprio rito pieno di magia...

Il suo nome è Chiara Vigo, l'ultimo maestro del Bisso marino, vive in Sardegna ed è una persona molto interessante.

 

Chiara Vigo |Museo di Bisso| Maestro di bisso marino

www.chiaravigo.it

bissus-1624544576.jpg

Non ci resta che ringraziare Yemanjà per i suoi doni, di cui abbiamo osservato solo una piccola parte!

 

ODOYA'! 

SHARE THE MAGIC 

Iscriviti alla Newsletter,

ti racconto una storia, una volta al mese ...

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder